Segnalazioni gennaio - Puglia In-Difesa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Segnalazioni gennaio

Epigrafe dei De Parisio - Castelnuovo della Daunia
Segnalazione di Alessandro de Troia

All'interno del palazzo Comunale di Castelnuovo della Daunia (FG), incassata nel muro di destra nel cortiletto, è presente un'antica testimonianza dei feudatari della zona recante preziose informazioni sulla costruzione del palazzo. Mutila e gravemente danneggiata l'epigrafe fa riferimento alla famiglia De Parisio che già nel periodo normanno era presente a Castelnuovo e Pietramontecorvino. Nel periodo svevo Ruggero de Parisio ottenne ulteriori possedimenti fino a diventare "capitaneus Siciliae" nel 1242. L'ultimo De Parisio, Guglielmo, fu a capo della rivolta dei Saraceni di Lucera contro Carlo d'Angiò nel 1268 fino alla sua cattura avvenuta nei pressi di Brindisi e la sua condanna a morte in quanto fautore dell'imperatore Corradino.
Attualmente il palazzo che ingloba l'epigrafe è in stato di totale degrado dopo l'abbandono dovuto alle scosse di terremoto del 2002 e del 2009. Il palazzo, che sembra appartenere alla diocesi di Lucera-Troia, presenta dei grossi danni strutturali al tetto e alle mura portanti tanto da dover installare dei sostegni in legno, anche questi consumati dagli anni e dalle rigide temperature del centro dauno. Il prezioso manufatto è addirittura coperto da un'impalcatura, anche questa degradata e abbandonata, che ne oscura la fruizione. Prima che la situazione degeneri nell'inevitabile e nel più totale disinteresse, sarebbe opportuno salvare questo importante reperto per darne degna sistemazione.


Bibliografia:
M. Arnese, Arte Fede e Storia nelle chiese di Castelnuovo della Daunia, 1999
P. Corsi, Castelnuovo della Daunia nel Medioevo : testimonianze ed ipotesi per una storia da riscoprire, 2000

 
Torna ai contenuti | Torna al menu