Segnalazioni dicembre 2012 - Puglia In-Difesa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Segnalazioni dicembre 2012

Segnalazione - Discariche nei pressi del tracciato della via Traiana a Terlizzi

Segnalazione e foto: Paul Cappelli
Testo: Vito Ricci

La via consolare romana, voluta dall’imperatore Traiano e realizzata tra il 108 e 110 d.C. su un tracciato preesistente di epoca repubblicana, collegava Benevento a Brindisi costituendo una variante della via Appia. Gli studiosi hanno cercato di individuare il tracciato di questo asse viario nel territorio odierno. Provenendo da Canosa entrava a Ruvo da porta Castello, attraversava la città e usciva da porta di Noha, lungo l’attuale via Madonna delle Grazie per proseguire poi in una strada vicinale detta via Appia Traiana per giungere a Bitonto. Essa venne ben descritta dal Pratilli nel XVIII secolo quando era ancora visibile il basolato. Nel tratto vicino Terlizzi c’è stato un tentativo di riqualificazione dell’antica strada, ma solo per circa 1 km dalla strada provinciale Terlizzi-Mariotto alle strada vicinale Cesano. E a non molta distanza da questo tratto, in direzione Ruvo, si può notare una discarica di materiale vario, in alcuni casi anche pericoloso come l’eternit. Una seconda discarica si trova nella strada comunale delle Padule. Questa zona è assai interessante da un punto di vista storico e archeologico, non solo per il passaggio della via Traiana, ma anche perché in zona Padule e Monteverde è stata ritrovata una stazione preistorica con sepolture ed alcune suppellettili; sempre nella medesima area sorgevano degli insediamenti rurali in epoca medievale e probabilmente anche in epoca romana, dato che spesso nelle campagne affiorano resti ceramici e vi sono alcuni pozzi risalenti a quell’epoca. Si tratta degli insediamenti di Mons Viridus (1140) e S. Mauro de la Padula (1164).

Torna ai contenuti | Torna al menu