Puglia In-Difesa


Vai ai contenuti

Puglia In-Difesa V convegno

Puglia In-Difesa V

Puglia In-Difesa V
2- dicembre 2011 ore 9.00
Sala Convegni dell'Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia
via Firenze 10, Gravina in Puglia (Bari)


DOMENICO DA GRAVINA E LA PUGLIA:
dalla storia al progetto

Giornata di Studi



comunicato stampa


"Et sumta comestione in Castro jam dicto (Sanctae Mariae de Monte) equites pervenimus ad Casale Guaranioni, distans ab ipso Castro per milliaria octo"
(D. da Gravina, Chronicon de rebus in Apulia Gestis)

L'interesse per un territorio come quello compreso entro l'area vasta dell'Alta Murgia non potrebbe prescindere dal valore delle testimonianze della storia e dei suoi documenti. Il Chronicon di Domenico da Gravina, che tratta della sanguinosa vicenda accaduta tra il 1333 ed il 1350 e che ebbe per protagonisti Giovanna I e il ramo ungherese/durazzesco della casa d'Angiò, costituisce in tal senso un itinerario storico e culturale di grande fascino. Sullo sfondo gran parte del territorio pugliese, una vasta area che dalla Terra di Bari giungeva sino a Gravina ed a tutto il territorio oggi compreso nell'Alta Murgia. Città, casali, castelli, abbazie disseminate tra ulivi, boschi, colline fanno da scenario impareggiabile alle storie di principi, comites, domini, protagonisti di uno tra i più sanguinosi e devastanti conflitti avvenuti nel Regno Meridionale.
Oggi di quello scenario rimangono notevoli testimonianze storiche ed architettoniche, alcune ancora visibili, altre ridotte a ruderi, altre ancora presenti soltanto nei documenti. Anche il paesaggio è cambiato notevolmente, delle grandi distese boschive, delle aree insalubri, delle distese di pascoli rimangono tracce nella tradizione, ma tutta l'area dell'Alta Murgia sembra non essere passata indenne attraverso i secoli. Gli stessi confini di questa zona, oggi compresi nel Parco dell'Alta Murgia, appaiono meno ampi rispetto a quanto riportato dalle fonti storiche. Le politiche avviate negli ultimi anni, ma soprattutto i fatti di cronaca hanno portato in primo piano la delicata situazione di un territorio compreso tra Altamura, Spinazzola, Gravina, Ruvo, Corato sino alla Terra di Bari, da un lato e ai confini della Basilicata dall'altro.
Quello di Domenico da Gravina è una sorta di grande affresco di un periodo importantissimo per tutta l'Italia Meridionale e per la Puglia in particolare. Il grande dissidio maturato nel seno degli angioini regnanti, dissemina odi e grandi battaglie che hanno effetti sul territorio e sui grandi monumenti pugliesi. Sullo sfondo, ma neanche tanto, la Peste Nera che in quegli stessi anni uccide e terrorizza, nella Firenze boccaccesca come in Puglia.
Il Chronicon di Domenico da Gravina rimane quindi un patrimonio, in parte ancora da esplorare, non soltanto su un preciso periodo storico, ma suggerisce differenti ambientazioni su quel territorio pugliese così ricco di correnti culturali, artistiche, sociali ed economiche quale era alla metà del '300.
Per questo motivo la Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi, con il Centro di Studi Normanno-Svevi, sulla scorta di quanto già proposto nel luglio del 2010 con il Workshop tenutosi presso la Masseria Martucci 'Torre di Nebbia', Altamura (BA), propongono per il prossimo 2 di Dicembre 2011 una giornata di incontri scientificisu questo argomento.
L'idea è quella di coniugare la storia con le interpretazioni delle fonti e con l'immediata lettura del territorio nel tentativo di valorizzare, culturalmente e scientificamente, un periodo storico ben preciso ed un'area, quella dell'Alta Murgia, che conserva ancora le testimonianze e le suggestioni descritte da Domenico da Gravina.
Una memoria che, tuttavia, è sempre più attaccata da speculazioni, abbandoni, cattive pratiche di tutela e necessita, oggi più che mai, di un'attenta analisi scientifica per non andare completamente perduta.


Ulteriori informazioni sul sito www.pugliaindifesa.org. Per maggiori dettagli, scrivere all'indirizzo: ass.centrostudinormannosvevi@gmail.com.

Home Page | Presentazione sito | Puglia In-Difesa V | Articoli | Contributi | Segnalazioni 2011 | Segnalazioni 2012 | Link | Notizie | rassegna stampa | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu